• Just Anam

Falafel di zucca

Il mio amore per la zucca non conosce ostacoli! La metto nel latte (avete mai provato il Pumpkin Spice Latte??), nei risotti, zuppe, vellutate, la faccio al forno con un filo d'olio e origano, nei muffin, pancakes ed ora...l'ho provata anche nelle falafel. Squisita!!



La ricetta é semplice, le falafel sono molto sfiziose soprattutto se accompagnate da una salsa fatta con la tahina (la cremina di semi di sesamo che si utilizza per l'hummus).


Ingredienti

Io nel bene o nel male ho i misurini americani ma se non li avete, su Internet trovate il corrispondente, per cui, no panic!

Per una quindicina di falafel: 1 cup di ceci cotti , 1 cup di purea di zucca, 1 cup farina di ceci o di legumi o di avena), 3/4 cup di cipolla, 3 spicchi d'aglio, 1 mazzetto di coriandolo fresco o prezzemolo, semi di sesamo, succo di 1/2 limone, pepe, sale, cumino, 2 tbsp olio d'oliva + altro olio per spennellare le polpette, acqua (non quantificabile perché dipenderà molto dal tipo di farina che utilizzerete. Il composto non dovrà risultare troppo asciutto ma nemmeno troppo molle da non riuscire a modellare le polpette, fate riferimento al video che ho pubblicato su Youtube per vederne la consistenza). Per la panatura servirà anche del lievito alimentare.

Mettere tutti gli ingredienti in un robot da cucina (tranne i semi di sesamo) e pulsatelo più volte ...abbiate pazienza se gli ingredienti si attaccano ai bordi, munitevi di una spatola. Aggiungete dell'acqua poco per volta per non creare un composto troppo morbido.

In un piatto sistemate del lievito alimentare con della farina di ceci o legumi (io di solito ne uso metà di ognuna, 50% lievito e 50% farina), ci aggiungo anche del sale o del gomasio e mescolo prima di infarinare le polpette. In un altro piattino mettete i semini di sesamo. Una volta passate le polpette nella panatura, le passeremo nel sesamo così da decorarle e renderle ancora più sfiziose! Io quando le vedo molto asciutte spennello sopra dell'olio d'oliva ma é un passaggio che potete omettere. Vanno cotte in forno ventilato a 180 gradi per 15 minuti e poi vanno girate dall'altro lato per altri 5 minuti. Vi invito come sempre a sperimentare, le tempistiche e le quantità degli ingredienti variano molto a seconda del forno, del tipo di farina, di acqua etc.. Io le mangio accompagnate da un dressing fatto con la tahina. Sul Web ne trovate un'infinita varietà, la mia é questa: inserire nel Vitamix (o altro frullatore) 1/2 cup di tahina, 3 tbsp succo di limone, 1/2 cup acqua, 2 tsp sciroppo d'acero, 1/2 tbsp aglio in polvere, 1/2 tsp sale e 1 tbsp zenzero fresco. Si conserva in frigo per una settimana quindi la potete utilizzare anche su insalate o su crostini di pane come base!


Le falafel si conservano in frigo per 2 o 3 giorni, io, se avanzano, le surgelo! Sono veloci, gustose e si possono mangiare anche fredde il giorno dopo!

Se decidete di provarle fatemelo sapere con un Tag su Instagram!!

Spero di avervi tentato con un'altra ricetta golosa ma anche salutare.











226 visualizzazioni