Come meditare

Cerca di non rimanere bloccata sul “come” meditare.

Non è necessario trovare il luogo perfetto, il cuscino o la postura perfetta. Ciò che veramente conta è che la meditazione diventi per te in qualche modo, naturale e facile, ovunque ti trovi… io ho meditato tante volte in un parcheggio seduta sulla mia auto ed è stato comunque di grande beneficio. La pratica renderà tutto più semplice.


Fallo e basta!

Meditazione

E’ importante sapere che nella nostra mente si affollano migliaia di pensieri ogni giorno (circa 60.000 mila) molti dei quali prodotti dal subconscio. E la mente continua con questa incessante attività ora dopo ora… ed è senza dubbio estenuante… spero tu ti senta meno sola sapendo che siamo tutti (o quasi) nelle stesse condizioni… siamo logorati dai pensieri, soprattutto da quelli negativi, dal continuo rimuginare, a volte persino l’autosabotaggio.Grazie alla meditazione possiamo imparare a controllare il flusso di pensieri, ad essere più bilanciati, concentrati, calmi… io ho imparato a respirare più profondamente… e se stai approcciando la meditazione per la prima volta o se hai deciso di riprovarci dopo qualche primo insuccesso…

Sei nel posto giusto.

Da quale meditazione iniziare

Le tecniche di meditazione sono molte, sul web troverai molti siti in cui vengono illustrati i tipi principali di meditazione (trascendentale, zen, camminata, Mindfulness etc…) io ho letto e riletto questi testi nella speranza di trovare quella più adatta a me ma la verità é che solo provando scoprirai ciò che è più adatto a te. Per cui non avere fretta, datti tempo e sperimenta, naviga, frequenta dei forum dedicati, gruppi su Facebook così da poter scambiare opinioni con persone che hanno più esperienza e buttati… solo  con la pratica  potrai “sentire” ciò che più si avvicina al tuo stile.


(Alla fine dell’articolo troverai i link alle App o ai social a cui io mi appoggio a volte, per meditare, oltre alle mie meditazioni guidate).


Sono ben lontana dal vivere il presente in ogni momento della mia vita… mi capita ancora di fare pensieri inutili e di ripeterli diverse volte durante l’arco della giornata… ma sicuramente grazie alla meditazione mi succede meno rispetto a prima… ho più spazio per pensare alle soluzioni anziché languire nei problemi, riesco a restare concentrata più a lungo, riesco ad essere meno impulsiva. Inoltre questa gratitudine giornaliera che esprimo con la meditazione ogni mattina, mi permette di vedere molto più spesso il lato positivo di quello negativo.

Piccoli passi

Comincia con pochi minuti, senza pretese e noterai sicuramente dei miglioramenti con il tempo e la pratica.Non è la quantità che conta ma la qualità, è l’impegno, la costanza nel decidere di farlo ogni singolo giorno che farà la differenza.Anche solo 5 minuti aiutano… poi con il tempo potrai aumentare se vorrai.Con la perseveranza, la tua capacità di restare consapevole nel momento presente crescerà sempre più forte, garantito!

Un accenno alla tecnica

Come già riportato qualche paragrafo fa, puoi meditare su una sedia o sul pavimento (con un tappetino) oppure sdraiato, a seconda di come ti senti più comodo e dei tuoi problemi di salute… io ad esempio, a causa della schiena e delle ginocchia, ho meditato per anni su una sedia prima di usare un tappetino. L’importante è adottare una postura corretta, così che testa e collo siano in linea con la colonna vertebrale.

Se hai deciso di sdraiarti fai in modo che la tua schiena sia ben supportata, che le tue gambe siano leggermente aperte (i piedi in linea con i fianchi), palmo delle mani verso l’alto e mani un poco distanti dai fianchi. Se preferisci sederti, i fianchi dovrebbero trovarsi più in alto rispetto alle ginocchia per non creare quella fastidiosa sensazione di formicolio… quindi se hai un cuscino o una coperta puoi piegarla e metterla sotto i glutei e sederti sulla parte anteriore della stessa. Non devi diventare un contorsionista e raggiungere subito la posizione del loto, i piedi si possono benissimo anche tenere incrociati… come è più comodo per te… Io tutt’ora non li tengo quasi mai nella posizione del loto perché sento fastidio e male alle ginocchia ma medito benissimo lo stesso! L’importante è che tu sia rilassato/a e che la schiena sia diritta. Ricorda che la meditazione ha lo scopo di farti sentire meglio, non di recarti frustrazione. Il viso rivolto in avanti e la testa leggermente piegata in avanti.

Gli occhi socchiusi o chiusi, dipende da te
(io ad esempio tendo a distrarmi se li tengo aperti) ma è soggettivo.

Quindi

Se la meditazione esiste nella storia dell’uomo da migliaia di anni ci deve essere un motivo e la scienza se ne interessa sempre di più appunto per i benefici che ne derivano a livello mentale ma anche fisico e spirituale.
Non troverai sempre la meditazione facile o rilassante, ma i benefici sono innumerevoli  per cui sii costante… e ricorda che dipende solo da te, puoi cominciare oggi, ora e continuare per il resto della tua vita.


Buon viaggio.

Vivere il momento presente:

https://youtu.be/uA87h8actig

Rilasciare ansia e stress:

https://youtu.be/geglGDDNOJM 

Fiducia in se stessi: 

https://youtu.be/gl8RpSUxlUM

Dormire serenamente:

https://www.youtube.com/watch?v=frLgNEgjUMI

Siti e Blog che trattano di

Meditazione in Italiano:

https://deepakchopra.it/articoli/

https://blog.omnama.it/categoria/meditazione

https://www.lascimmiayoga.com/meditazione

 

Libro DAVIDJI

The secret of meditation (inglese) 

https://amzn.to/2GpoX4a

 

Gaia TV (Meditazione e spiritualitá) 

https://www.gaia.com

 

Insight Timer APP: https://insighttimer.com

Scarica la Mindfulness APP

app-store-icon.png
badge-android.png